Come si scrivono le date in tedesco

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.

La data si esprime come:

giornomeseanno
zehnter September/ neunter neunzehnhundertsiebenundfünfzig
numerale ordinale mese in lettere o numerale ordinale numero cardinale

Attenzione alle desinenze:
Nominativo der -e
Heute ist der zehnte neunte

Accusativo den-en
Heute haben wir den zehnten neunten

Dativo am -en
Ich bin am zehnten geboren

L'orologio in tedesco è suddiviso in quattro "fette":
da 12 a 4 la preposizione è "nach" che significa "passate".
da 4 a 6 la preposizione è "vor" che significa "alle".
da 6 a 8 la preposizione è di nuovo "nach"
sa 8 a 12 la preposizione è di nuovo "vor".
Per dire "quarto" si dice "viertel"

La particolarità del tedesco è che per dire "10:30" quindi dieci e mezza, pensano come se mancasse mezz'ora all'ora successiva.
Quindi se sentite "halb elf" non si tratta delle undici e mezza ma delle dieci e mezza.
Se dovete dire "10:25" ad esempio, direte Es ist fünf vor halb elf che a grandi linee, secondo la mentalità tedesca, dovrebbe più o meno significare "5 minuti alla mezz'ora che manca alle 11"

19:00 19:05 19:10 19:15 19:20
formale 19 Uhr 19 Uhr 5 19 Uhr 10 19 Uhr 15 19 Uhr 20
informale 7 (Uhr) 5 nach 7 10 nach 7 viertel nach 7 20 nach 7
19:25 19:30 19:35
formale 19 Uhr 25 19 Uhr 30 19 Uhr 35
informale 5 vor halb 8 halb 8 5 nach halb 8
19:40 19:45 19:50 19:55 19:59
formale 19 Uhr 40 19 Uhr 45 19 Uhr 50 19 Uhr 55 19 Uhr 59
informale 20 vor 8 viertel vor 8 10 vor 8 5 vor 8 eine Minute vor 8

Che ora è?
Wie spät ist es?
Wie viel Uhr ist es?
Es ist 7 Uhr.

A che ora?
Um wie viel Uhr?
Um 7 Uhr.

Nel linguaggio informale, "Uhr" si omette e si utilizzano le ore da 1 a 12.

NUMERI= DIE ZAHLEN

Così come nelle altre lingue, anche in tedesco i numeri sono divisi in due categorie: numeri cardinali (-e Kardinalzahlen, quelli cioè che determinano la quantità in numero, quindi 1, 2, 3..) e numeri ordinali (-e Ordnungszahlen, quelli cioè che determinano un ordine, quindi primo, secondo, terzo…).

Prima di cominciare la lezione vorrei soffermarmi su un punto fondamentale e spiegare una cosa che molti tendono a confondere: quando si parla di numeri in generale si usa sempre il termine -e Nummer; grammaticalmente è giusto ma non in questo caso. La differenza fondamentale è che -e Zahl indica il numero in quanto cifra (quindi uno, due, tre), mentre -e Nummer viene usato per indicare il numero di telefono, civico, di carta di credito ecc ecc, quindi non una cifra.

Altra cosa molto importante: se usati come sostantivi, i numeri cardinali sono sempre di genere

femminile

!

Un esempio? Ecco un piccolo dialogo telefonico:

A – Kannst du mir deine Nummer diktieren?/ Puoi dettarmi il tuo numero di telefono?

B – Ja, gern. Also: dreiundsiebzig – fünfhundertfünfundfünzig – null – drei. Hast du es?/ Si volentieri! Allora: 73-555-0-3. Lo hai segnato?

A – Ja, ich wiederhole: dreiundsiebzig – fünfundfünfzig…/ Ok, ripeto: 73-55…

B – Nein, pass auf, dreimal die Fünf: fünfhundertfünfundfünzig!/ No, fai attenzione, sono tre 5: 555!

Nonostante siano di genere femminile, i numeri cardinali non

si declinano mai

, ad eccezion fatta del numero uno che si comporta esattamente come in italiano (uno, una) e segue la declinazione dell’articolo indeterminativo.

Dopo questo preambolo, possiamo passare ai numeri!

I numeri cardinali in tedesco sono:

zero= null
uno/a= eins
due= zwei
tre= drei
quattro= vier
cinque= fünf
sei= sechs
sette= sieben
otto= acht
nove= neun
dieci= zehn
undici= elf
dodici=zwölf
tredici= dreizehn
quattordici= vierzehn
quindici= fünfzehn
sedici= sechzehn
diciassette= siebzehn
diciotto= achtzehn
diciannove= neunzehn

Come potete notare ci sono alcune parti evidenziate: i numeri da 13 a 19 si formano aggiungendo il suffisso -zehn; in sedici il numero sei perde la -s finale, così come in diciassette il numero sette perde la desinenza -en (per questioni fonetiche).

Notate che le unità vengono anteposte alle decine?

Passiamo ora alle decine:

venti= zwanzig
trenta= dreißig
quaranta= vierzig
cinquanta= fünfzig
sessanta= sechzig
settanta= siebzig
ottanta= achtzig
novanta= neunzig
cento= hundert (oppure ein hundert)

Come potete notare per formare le decine si aggiunge il suffisso -zig. Esistono delle eccezioni come venti e trenta: il primo cambia completamente la radice, il secondo prende una -ß al posto della -z.
Come succede nei numeri sedici e diciassette, anche in questo caso il sei e il sette perdono rispettivamente la -s e -en finali.

Anche in questo caso le unità precedono le decine, ma a differenza dei numeir precedenti, si aggiungerà la congiunzione “und”. Vediamo come funziona:

ventuno= einundzwanzig
ventidue= zweiundzwanzing
ventitré= dreiundzwanzig
ventiquattro= vierundzwanzig
venticinque= fünfundzwanzig
ventisei= sechsundzwanzig
ventisette= siebenundzwanzig
ventotto= achtundzwanzig
ventinove= neunundzwanzig

…e così via fino al numero 99. Notate che il numero uno perde la sua -s (e questo accadrà anche con gli altri numeri) mentre i numeri sei e sette riprendono la -s e -en finali (comportandosi in questo caso come delle semplici unità).

E cosa succede per le centinaia e le migliaia? Si comportano esattamente come in italiano:

duecento= zweihundert
trecento= dreihundert
quattrocento= vierhundert
cinquecento= fünfhundert
seicento= sechshundert
settecento= siebehundert
ottocento= achthundert
novecento= neunhundert
mille= tausend
duemila= zweitausend
tremila= dreitausend
quattromila= viertausend
cinquemila= fünftausend
seimila= sechstausend
settemila= siebentaused
ottomila= achttausend
novemila= neuntausend
diecimila= zehntausend
centomila= hunderttausend
un milione= eine Million*
due milioni= zwei Millionen
un miliardo= eine Miliarde*
due miliardi= zwei Miliarden

Notate che milione e miliardo in tedesco sono di genere

femminile 

e di conseguenza al plurale si declinano.

Ma vediamo adesso cosa succede quando le centinaia o le migliaia sono composte. Prendiamo qualche esempio:

956= neunhundertsechsundfünfzig
(novecento+ cinquanta+ sei)

4389= viertausenddreihundertneunundachtzig
(quattromila+ trecento+ ottanta+ nove)

Come potete notare le centinaia e le migliaia non invertono la loro posizione quindi non prendono la congiunzione “und” come invece accade per le decine e le unità. I numeri in tedesco si scrivono tutti attaccati.

Tranquilli, anche se a prima vista può sembrare difficilissimo, in realtà con un pò di esercizio torna tutto, l’importante è seguire bene le piccole regoline che ci sono!

Passiamo adesso ai numeri ordinali.

I numeri ordinali fanno parte della categoria degli aggettivi, per questo vengono declinati come tali.

Vediamo quali sono i numeri ordinali tedeschi (per praticità ometto l’articolo determinativo der/die/das):

primo= erste
secondo= zweite
terzo= dritte
quarto= vierte
quinto= fünfte
sesto= sechste
settimo=siebte
ottavo= achte
nono= neunte
decimo= zehnte
undicesimo= elfte
dodicesimo= zwölfte
tredicesimo= dreizehnte
quattordicesimo= vierzehnte
quindicesimo= fünfzehnte
sedicesimo= sechzehnte
diciassettesimo= siebzehnte
diciottesimo= achtzehnte
diciannovesimo= neunzehnte
ventesimo= zwanzigste
ventunesimo= einundzwanzigste
(…)
trentesimo= dreißigste
quarantesimo= vierzigste
cinquantesimo= fünfzigste
sessantesimo= sechzigste
settantesimo= siebzigste
ottantesimo= achtzigste
novantesimo= neunzigste
centesimo= hundertste
millesimo= tausendste
milionesimo= millionste

Come vedete, a parte primo e terzo che formano l’eccezione, i numeri fino a diciannovesimo (compreso) prendono il suffisso -te; da ventesimo in poi, prendono il suffisso -ste; notate che il numero ordinale “settimo” perte nuovamente la desinenza -en.

Per quanto riguarda i numeri ci sarebbero tantissime cose da spiegare, solo preferisco farlo più avanti, quando parleremo di declinazioni ecc ecc.. Non voglio mettere “troppa carne al fuoco” e rischiare di complicarvi troppo le idee!

INDICARE LA DATA

Diversamente da quanto accade in italiano, in tedesco la data non si esprime con i numeri cardinali, bensì con quelli ordinali. Ma questa non è l’unica differenza…

Vediamo nello specifico; ci sono due modi per esprimere la data:

A.Il primo modo è con il verbo

essere

.

Der wievielte ist denn heute?/ Che giorno è oggi?

Heute ist der zehnte Januar./ Oggi è il 10 gennaio.

B. Il secondo modo è con il verbo

avere

.

Den wievielten haben wir denn heute?/ Quanti ne abbiamo oggi?

Heute haben wir den zehnten Januar./Oggi ne abbiamo dieci (oggi siamo al dieci).

Notato qualche differenza? Con l’utilizzo del verbo avere il giorno diventa un complemento oggetto e quindi usiamo il caso

accusativo

.

Come si esprime il mese?

Heute ist der neunte April./ Oggi è il 9 aprile

Heute ist der Achte des Elften./ Oggi è l’otto dell’ Undici.

Vedete? Se il mese viene indicato per esteso non ci sono differenze; se invece il mese viene espresso con un numerale, riprendiamo le stesse regole sopra menzionate (cioè l’utilizzo del numerale ordinale).

Come si esprime l’anno?

Come in italiano l’anno si esprime con un cardinale, ma si legge in maniera diversa:

10.09.1999 = Heute ist der Zehnte Neunte Neunzehnhundertneunundneunzig.

Avete visto? Gli anni si esprimono con i secoli e non in millenni come in italiano! O meglio non tutti! Infatti gli anni compresi tra 1000 e 1099 vengono espressi in migliaia (e la stessa cosa vale per 2000/2099-3000/3099 ecc ecc…).

Ad esempio:

1074= (ein)tausendvierundsiebzig

2009= zweitausendneun

Gli anni fino al 999 si esprimono in secoli.

Per finire questa parte sulla data, vi ricordo che questa si esprime sempre con la preposizione an (al dativo quindi am= an dem):

am Montag= lunedì

am 12. 06. 2009= il 12 giugno 2009

am 13. April 2010= il 13 aprile 2010

e così via….

Avete notato dei puntini nella data? I puntini servono per indicare la presenza del numerale ordinale, e vanno sempre utilizzati.

Come si esprime la data di nascita?

Facciamo degli esempi:

Ich bin am 15. 05. 1982

geboren

*./ Sono nata il il 15 maggio 1982.

In tedesco la data si esprime così:

Ich bin am fünfzehnten Mai Neunzehnhundertzweiundachtzig geboren.

Ich bin am Fünzehnten des Fünften Neunzehnhundertzweiundachtzig geboren.

Ich bin am Fünfzehnten Fünfte Neunzehnhundertzweiundachtzig geboren.

Se vogliamo indicare anche il giorno della settimana:

Ich bin am Donnerstag geboren, am Fünfzehnten Fünften Neunzehnhundertzweiundachtzig.

Ich bin am Donnerstag, den Fünfzehnten Fünften Neunzehnhundertzweiundachtzig geboren.

*

geboren

: participio passato del verbo gebären. Il verbo gebären significa partorire, dare alla luce. Nascere, essere nato si esprimono con geboren worden

e si usa solo ed esclusivamente al participio passato

.

CHIEDERE/INDICARE L’ORA

Come in italiano anche in tedesco ci sono due modi per indicare l’ora: usando l’ orario ufficiale (l’ orario dei treni ad esempio) di 24 ore o quello informale di 12 ore.

Wie spät ist es? / Wieviel Uhr ist es? —> Che

ore sono

?

Come potete notare, a differenza dell’ italiano le ore in tedescosi esprimono al singolare e non si usano articoli..

Beispiel: Wie spät ist es? Es ist drei Uhr—> Che ore sono?Sono le tre.

Vediamo come si esprime l’orario ufficiale, quello di 24 ore. Sostanzialmente non c’è alcuna differenza con quello indicato in italiano:

Wie spät ist es?

Es ist…

19.00 = Es ist 19 (neunzehn) Uhr.

19.10 = Es ist 19 Uhr 10 (neunzehn Uhr zehn).

19.15 = Es ist 19 Uhr 15 (neunzehn Uhr fünfzehn).

19.20 = Es ist 19 Uhr 20 (neunzehn Uhr zwanzig).

19.25 = Es ist 19 Uhr 25 (neinzehn Uhr fünfundzwanzig).

19.30 = Es ist 19 Uhr 30 (neinzehn Uhr dreißig).

19.35 = Es ist 19 Uhr 35 (neunzehn Uhr fünfunddreißig).

19.45 = Es ist 19 Uhr 45 (neunzehn Uhr fünfundvierzig).

19.59 = Es ist 19 Uhr 59 (neunzehn Uhr neunundfünfzig).

Passiamo adesso all’ orario comune:

Wie spät ist es?

Es ist…

19.00 = Es ist sieben / Es ist sieben Uhr.

19.10 = Es ist 10 nach 7 (zehn nach sieben).

19.15 = Es ist Viertel nach 7 (Viertel nach sieben).

19.20 = Es ist 20 nach 7 (zwanzig nach sieben).

19.25 = Es ist 5 vor halb 8 (fünf vor halb acht).

19.30 = Es ist halb 8 (halb acht).

19.35 = Es ist 5 nach halb 8 (fünf nach halb acht).

19.45 = Es ist Viertel vor 8 (Viertel vor acht).

19.59 = Es ist eine Minute vor 8 (eine Minute vor acht).

ATTENZIONE!!

Es ist ein Uhr/Es ist eins: E’ l’una.

Per indicare le varie frazioni ci sono alcune particelle da inserire.

Quarto (d’ora)= Viertel (Stunde)
Mezz’ora= halb(e) (Stunde)
Ora= die Stunde
Minuto= die Minute
Secondo= die Sekunde.

Se vogliamo dire che manca un quarto d’ora useremo la particella vor, prima:

Wie spät ist es? Es ist Viertel vor neun —> Manca un quarto alle nove/ un quarto (d’ora) prima delle nove.

Se vogliamo invece indicare che è trascorso un quarto d’ora useremo la particella nach, dopo:

Wie spät ist es? Es ist Viertel nach neun —> Sono le nove e un quarto/un quarto (d’ora) dopo le nove.

Quando si tratta di esprimere la mezz’ora la questione si fa leggermente complicata. Facciamo un esempio: sono le nove e mezza.

Wie spät ist es? Es ist halb zehn.

Cosa accade in tedesco? Se noi vogliamo esprire la mezz’ora dobbiamo riferirci all’ora successiva e non a quella appena trascorsa!! Se noi diciamo sono le nove e mezza, i tedeschi si esprimeranno con un “mezz’ora alle dieci”. Fate molta attenzione o rischiate di sbagliare con gli orari!

Un altro modo per esprimere l’ orario comune:

19.00 = Es ist sieben Uhr.

19.05 = Es ist 5 nach 7 (fünf nach sieben).

19.10 = Es ist 10 nach 7 (zehn nach sieben).

19.15 = Es ist Viertel nach 7 (Viertel nach sieben).

19.20 = Es ist 20 nach 7 (zwanzig nach sieben).

19.40 = Es ist 20 vor 8 (zwanzig vor acht).

19.45 = Es ist Viertel vor 8 (Viertel vor acht).

19.50 = Es ist 10 vor 8 (zehn vor acht).

19.55 = Es ist 5 vor 8 (fünf vor acht).

Altro modo per esprimere l’orario comune, se non si è ancora sicuri con i metodi elencati sopra, è:

19.00 = Es ist 7 (sieben) Uhr.

19.10 = Es ist 7 Uhr 10 (sieben Uhr zehn).

19.15 = Es ist 7 Uhr 15 (sieben Uhr fünfzehn).

19.20 = Es ist 7 Uhr 20 (sieben Uhr zwanzig).

19.25 = Es ist 7 Uhr 25 (sieben Uhr fünfundzwanzig).

19.30 = Es ist 7 Uhr 30 (sieben Uhr dreißig).

19.35 = Es ist 7 Uhr 35 (sieben Uhr fünfunddreißig).

19.45 = Es ist 7 Uhr 45 (sieben Uhr fünfundvierzig).

19.59 = Es ist 7 Uhr 59 (sieben Uhr neunundfünfzig).

Spesso nella lingua parlata si possono trovare cose come questa:

A: Wie spät ist es?
B: 7 (sieben) Uhr.
A: Wann kommt der bus? (Quando arriva l’autobus?)
B: Um viertel nach. (Alle 7 e un quarto).

Vedete cose è successo? Nella lingua parlata capita di omettere alcune parti perché già intese. In situazioni come questa, quando si sa già l’orario di base, non c’è bisogno di specificare che sono le ore tot.. tanto lo sappiamo già! Ovviamente non partite subito con queste risposte. Imparate prima a prendere dimestichezza con i metodi specificati sopra, il resto verrà con la “pratica sul campo” ;).

Nel caso specifico dell’ orario comune a 12 ore, come facciamo a specificare se una data ora è di sera o di mattina?

A: Wie spät ist es?
B: Es ist 7 (sieben) Uhr abends. –> sono le sette di sera.

All’ orario aggiungiamo l’avverbiomorgens/mittags/abends/nachmittags/nachts a seconda dell’ orario del quale stiamo parlando.

morgens= di mattina
mittags= di giorno
nachmittags= di pomeriggio
abends= di sera
nachts= di notte

Come si esprime mezzogiorno/mezzanotte?

A: Wie spät ist es?
B: Es ist zwölf UhrEs ist Mittag.—> sono le dodici/ E’ mezzogiorno.

A: Wie spät ist es?
B: Es ist Mitternacht. —> E’ mezzanotte.

CHIEDERE/ESPRIMERE L’ ETA’

A differenza della lingua italiana, in tedesco l’ età si esprime con l’ausiliare essere (sein).

A: Wie alt bist du? —> quanti anni hai? (letteralmente: Quanto sei vecchio?)

B: Ich bin 25 Jahre alt/ Ich bin 25. –> Ho 25 anni.

E per dire ho quasi 26 anni? —> Ich bin fast 26 (Jahre alt).

E’ TUTTO CHIARO? ALLA PROSSIMA LEZIONE!

[email protected] Kazukilicious
Per alcune parti [email protected] UNIVE~

Come si scrive la data in numeri?

Quasi sempre i moduli cartacei prestampati e i moduli telematici richiedono di scrivere la data nel formato gg/mm/aaaa. Tale simbolismo significa che sono richieste due cifre per il giorno, due per il mese e quattro per l'anno.

Come si fanno i numeri ordinali in tedesco?

I numeri ordinali da 1 a 19 si formano aggiungendo il suffisso –te al numero cardinale, dal numero 20 in poi il suffisso –ste..
1. = erste..
2. = zweite..
3. = dritte..
4. = vierte..
5. = fünfte..
6. = sechste..
7. = siebte..
8. = achte..

Come si dice in tedesco 30?

Per tutti i numeri composti successivi vi basta sapere quale sia la decina di riferimento ad esempio 30 si dice dreißig perciò 31 sarà einunddreißig e così via... fino ad arrivare a "hundert" (100).

Come si leggono i numeri in tedesco?

Elenco numeri tedeschi da 1 a 30: eins, zwei, drei, vier, fünf, sechs, sieben, acht, neun, zehn, elf, zwölf, dreizehn, vierzehn, fünfzehn, sechzehn, siebzehn, achtzehn, nehnzehn, zwanzig, einundzwanzig, zweiundzwanzig, dreiundzwanzig, vierundzwanzig, fünfundzwanzig, sechsundzwanzig, siebenundzwanzig, achtundzwanzig, ...